Skip to main content

Apicoltura Naturale

L’apicoltura naturale dalle api per le api

L’Apicoltura naturale è una tecnica apistica usata per descrivere molti approcci diversi all’apicoltura. Sebbene non esista una definizione universale, la nostra interpretazione dell’apicoltura naturale è manipolazione minima, favi naturali e nessun trattamento.

Rispettiamo i principi di apicoltura naturale per rispettare non solo le api ma l’ambiente.
Siamo certi che un nuovo tipo di apicoltura è possibile, per questo vogliamo incoraggiare chi come noi vuole lasciare un’impronta unica nella salvaguardia delle api e iniziare con un’apicoltura a basso costo migliorando lo stato di salute degli alveari, producendo prodotti grezzi di alta qualità.

Apicoltura Naturale senza fogli cerei

Il nostro obiettivo è fornire alle api un buon ambiente in cui possano prosperare da sole. A nostro avviso, l’ambiente migliore è un alveare a favo naturale come un’arnia top bar, un’arnia Warré o un’arnia cattedrale. I nostri pacchi d’ape o i nostri nuclei d’api rispettano tutte le caratteristiche dell’apicoltura naturale.

Non usiamo i fogli cerei per 3 motivi principali:

Per evitare le tossine presenti nei fogli cerei un problema odierno non da sottovalutare perché da questo dipende la salute non solo dei nostri alveari ma anche la nostra.

01

Consentire alle api di costruire un favo con dimensioni naturali delle celle (più piccole dei fogli cerei tradizionali), che migliora drasticamente la loro capacità di combattere l’acaro Varroa.

02

Per una semplice raccolta del miele, dove il favo viene schiacciando e il miele solo filtrato. Questo incoraggia la produzione di nuovi favi eliminando dall’alveare i vecchi favi pieni di pesticidi e altri componenti dannosi.

03

Perché dovresti scegliere l’apicoltura naturale

L’apicoltura naturale è un metodo scientifico comprovato

L’apicoltura naturale nasce come movimento internazionale nel 2016 dalle intuizioni del Professor Thomas D. Seeley che, studiando le colonie selvatiche, ha capito le differenze tra un’apicoltura convenzionale e l’apicoltura fatta dalle api per le api.
Sono più di 30 i punti in cui l’apicoltura naturale si differenzia dalla gestione convenzionale.
Da subito la nostra azienda ha iniziato la promozione di questa pratica essendo in piena sintonia con la sua filosofia.
L’apicoltura naturale è un’apicoltura sostenibile, una tecnica di gestione delle colonie totalmente naturale che si basa sui principi che governano la vita delle api in natura. L’apicoltura naturale prende il nome di apicoltura basata sulla natura dove tutte le preferenze naturali di Apis Mellifera devono essere rispettate.
Questo tipo di apicoltura ha come obiettivo quelli di:

  • Agevolare tutti nell’iniziare a fare apicoltura: specialmente per auto produzione e per passione.
  • Abbassare totalmente le spese ormai obbligatorie dell’apicoltura convenzionale.
  • Eliminare l’utilizzo di attrezzature inutili all’apicoltura.
  • Abbassare l’inquinamento atmosferico e ambientale con una pratica di apicoltura sostenibile.
  • Denunciare le tecniche di apicoltura sbagliate nel mondo dell’apicoltura convenzionale e biologica.
  • Promuovere la cultura della salvaguardia delle api, degli insetti impollinatori e della biodiversità.

Per chi è dedicata l’apicoltura naturale?

L’apicoltura naturale si rivolge ai principianti che cercano un metodo di lavoro semplice e senza grossi investimenti iniziali.
Questo significa che produrrai il tuo miele genuino con un’arnia senza spendere denaro in accessori o attrezzatura inutile.
Se il tuo scopo è gestire le api per hobby, lo farai nella maniera più semplice possibile, diventando una passione.

Il 65% dell’Apicoltura italiana è formata da apicoltori per autoconsumo e il restante del 35% degli apicoltori lo fa per professione. Entrambe le categorie scelgono il metodo tradizionale,cioè quello convenzionale.

Questo significa che gli apicoltori hobbisti che producono per autoconsumo finiscono per utilizzare un metodo economicamente dispendioso per produrre piccole quantità di miele.
L’apicoltura convenzionale è un’apicoltura che necessita di grossi investimenti; ed ecco che l’apicoltore principiante deve:

  • Investire in fogli cerei
  • In smielatori
  • In attrezzatura per l’ispezione
  • In trattamenti
  • In melari
  • Ecc.

L’apicoltura naturale si stacca dal mondo consumistico moderno, offrendo un compromesso giusto tra investimento e produzione di miele.

Perché l’apicoltura naturale è diversa?

L’apicoltura naturale si basa su rigorosi studi scientifici effettuati sulle colonie di Apis Mellifera che vivono in natura. Questi studi hanno evidenziato che l’apicoltura convenzionale o biologica va contro il naturale percorso di vita delle colonie, obbligandole come in altri settori di allevamento, a una continua produzione con una conseguente riduzione dello stato di salute.
Tra i principi fondamentali dell’Apicoltura Naturale in netto contrasto con il mondo produttivo abbiamo:

  • eliminazione delle arnie convenzionali
  • eliminazione dell’utilizzo di trattamenti chimici e non
  • eliminazione di ibridi
  • eliminazione dell’utilizzo di accessori tossici come il foglio cereo
  • eliminazione delle pratiche non sostenibili come il nomadismo
  • eliminazione delle pratiche sbagliate come il blocco della sciamatura o la nutrizione stimolante

A chi è rivolta l’apicoltura naturale?

L’apicoltura naturale è un’alternativa importante per chi desidera iniziare a fare apicoltura senza grossi investimenti iniziali e a lungo termine. L’apicoltura naturale è un’opzione anche per gli apicoltori professionisti che, stanchi dei grossi investimenti di mantenimento, cercano una soluzione realmente sostenibile.
Lontani dal mondo concentrato sul consumo l’apicoltura naturale ha lo scopo di abbassare i costi e trovare un equilibrio tra investimento e produzione.
Per chi è un hobbista l’apicoltura naturale rappresenta l’inizio perfetto per poter produrre prodotti di alta qualità e avere un minimo investimento di tempo e di denaro.

Perché l’apicoltura naturale è meglio dell’apicoltura biologica?

Anche se l’apicoltura biologica può sembrare un’apicoltura nel pieno rispetto dell’ape e degli ecosistemi, questo tipo di apicoltura resta sempre e comunque produttiva.
Utilizza la stessa attrezzatura e gli stessi accessori dell’apicoltura convenzionale, utilizza trattamenti e metodi intensivi di allevamento, apiari affollati e utilizza pratiche non sostenibili come il nomadismo.
Molti apicoltori biologici tendono a comunicare un tipo di apicoltura naturale, ma senza cambiare il modo intensivo di lavorare con le api. Proprio queste affermazioni ingannevoli portano a pensare che l’apicoltura naturale sia uguale all’apicoltura biologica.
Chi pratica l’apicoltura naturale ha un metodo di allevamento completamente diverso da ogni altri tipo di allevamento: utilizza arnie naturali, non utilizza trattamenti se non in casi eccezionali, prende in considerazione il numero di colonie in un determinato territorio concentrandosi su una produzione che prende il considerando il benessere delle colonie.

L'apicoltura naturale riduce l'impatto economico?

L’apicoltura naturale riduce l’impatto economico iniziale e a lungo termine. Infatti, con l’utilizzo di pratiche sostenibili a misura d’ape questo tipo di apicoltura è adatta ai neofiti che desiderano ricoprire il fabbisogno di prodotti apistici riducendo gli sprechi e l’attrezzatura utilizzata è ridotta a minimo.

L'apicoltura naturale riduce l'impatto ambientale?

L’apicoltura naturale riduce notevolmente l’impatto ambientale. Infatti, l’eliminazione del nomadismo e il numero ben calcolato di colonie per ettaro garantisce una riduzione importante degli inquinanti in atmosfera e un equilibrio ape/ambiente.

Perché seguiamo il comportamento naturale delle api?

L’apicoltura naturale segue alla perfezione il comportamento naturale delle api.
Questo significa che non esiste una manipolazione, infatti la tecnica apistica naturale non lavora contro l’alveare, ma secondo l’alveare.

Perché non usiamo nessun trattamento?

Troppe volte l’utilizzo dei trattamenti apistici hanno portato non solo all’indebolimento della specie, ma anche a un vicolo cieco in termini di selezione.
Infatti, l’utilizzo discriminatorio di trattamenti apistici e la quasi totale mancanza di selezione in termini di sopravvivenza delle colonie ha portato l’apicoltura ad esserne dipendente.
L’apicoltura naturale aiutata da determinate caratteristiche come: arnie a volume ridotto, utilizzo dei favi naturali e libertà della sciamatura ha un approccio diverso nel combattere le malattie e i parassiti.
L’apicoltura naturale si basa sul costante monitoraggio delle malattie e dei parassiti, di tutte quelle situazioni che possono recare danno e interviene solo se la situazione non viene gestita dalla colonia. Questo significa che:

  • le colonie sono selezione non in base a caratteri che gli apicoltori desiderano, ma in base a caratteristiche utili alla colonia.
  • l’utilizzo dei trattamenti viene ridotto al minimo se non eliminato in base agli input ricevuti dalla colonia.

Nell’apicoltura naturale diamo spazio alle colonie per esprimersi senza mai abbandonare il loro percorso di crescita.

È un’idea sbagliata pensare che la selezione naturale impiega migliaia di anni per influenzare il cambiamento. La velocità con cui un organismo si adatta, tuttavia, è direttamente influenzata dalla forza delle pressioni selettive nel loro ambiente. Le attuali pressioni selettive sulle nostre api da miele sono molto forti. Non trattando i nostri alveari con acaricidi, permettiamo alle api deboli di morire e solo le api più forti di sopravvivono. Quindi propaghiamo la genetica delle colonie forti dividendo gli alveari sopravvissuti l’anno successivo e permettendo loro di sciamare.
In questo modo, il cambiamento evolutivo può avvenire molto rapidamente.

Noi siamo l’apicoltura naturale, noi siamo l’azienda apistica del futuro.

Scopri il "Disciplinare di Apicoltura Naturale o Darwiniana" formato pdf.

La prima associazione di apicoltura naturale in Italia

Se cerchi maggiori info riguardanti l’apicoltura naturale…contattaci! Siamo una comunità di oltre 1000 apicoltori disposti ad aiutarti nel tuo percorso.
1000 apicoltori che, come te, hanno scelto il rispetto per le api e un modo più sostenibile per fare apicoltura.

I CORSI

Organizziamo corsi di apicoltura naturale certificati “NATURAL BEEKEEPING®” per i neofiti che vogliono davvero fare la differenza e tutelare le api.

Apri chat
Ciao! Hai bisogno di informazioni?
Ciao 👋 Come possiamo aiutarti?
Siamo a tua disposizione!